Installazione Linux Ubuntu in Dual Boot

In questa guida affronteremo la procedura di installazione del famoso sistema operativo Open Source Linux Ubuntu

Installazione della versione desktop

Molte persone scelgono di installare un sistema dotato di un ambiente grafico come Ubuntu o Kubuntu.

Requisiti consigliati

Processore 1 GHz x86

1 GiB di RAM

15 GiB di spazio libero su disco

Scheda grafica con una risoluzione minima pari a 800×600

Piastra madre capace di avvio da lettore CD/DVD o USB

Scheda audio

Connessione Internet

Per prima cosa dobbiamo collegarci al sito della Distro http://www.ubuntu-it.org/download e scaricare la versione che più è conforme alla nostra configurazione hardware, (Nel mio caso la 13.10 desk 32bit).

<

Una volta scaricato il software sul proprio pc andiamo a creare il dvd con un normale programma per masterizzare immagini (consiglio imgBurn, facile ed intuitivo). Creato così il Dvd con il sistema, procediamo nell’installazione.

Riavviare il pc con il DVD inserito nel lettore e fare partire il sistema dal DVD, (se non sapete come accedere alla modalità di avvio da lettore cd, leggete questa GUIDA SUL BIOS).

Fatta partire la Procedura avrete subito questa schermata:

Caricata la schermata di avvio di Ubuntu, passerete ad una altra schermata di scelta..Qui potrete decidere la lingua e se avviare una prova del sistema da DVD o installarlo direttamente su HD.

Noi procederemo con l’installazione del Sistema direttamente su Hard-disk, passando successivamente alla schermata di preparazione all’installazione di ubuntu.

Di seguito dobbiamo scegliere se installare Ubuntu a fianco di un sistema operativo (tipo windows) che abbiamo già installato, cancellare tutto il vecchio sistema e installare solo ubuntu, opure altro, che consiste nel partizionare il disco rigido gestendo noi stessi lo spazio da utilizzare per i sistemi in uso.

Noi procederemo scegliendo altro e passiando alla schermata di Partizionamento del Disco. In questo caso abbiamo la partizione principale di circa 200gb in cui è installato Windows, poi una partizione di spazio libero non utilizzato (liberato precedentemente) in cui andremo a collocare Ubuntu.

Creare la partizione di ubuntu utilizzano tutto lo spazio libero, (togliendo solo 1 o 2gb, in base alla vostra memoria RAM, per creare la partizione swap di linux).

Indicare la partizione come primaria, usare il file system “EXT4 journaling file system), punto di mount “/”.

Quindi premere “Ok” per partizionare.

Con lo spazio libero lasciato in precedenza creiamo la partizione “linux Swap

Lo swap viene utilizzato per liberare memoria RAM: il sistema operativo ne salva sul disco una porzione della memoria allocata, che quindi può essere liberata e riallocata per i programmi che ne hanno bisogno. Questa porzione contiene i dati che hanno minore probabilità di essere richiesti nel futuro, e in genere sono quelli meno recentemente utilizzati. È chiaro che nel momento in cui si rende necessaria tale operazione, le prestazioni del sistema crollano bruscamente, essendo la scrittura su hard disk molto più lenta di quella in RAM (oltre cento volte inferiore).

….OK, una volta create le due partizioni, selezioniamo la partizione su cui abbiamo deciso di installare ubuntu e procediamo, cliccando su “installa”.

Dopo aver selezionato le varie opzioni di “fuso orario”, creazione account con relativa scelta di username e password necessari…avremmo così avviato il processo con la copia dei files lo scaricamento dei pacchetti necessari e la configurazione automatica dei software necessari, nel frattempo godiamoci il tour che ci illustra alcune funzioni del nuovo sistema.

Completata l’installazione, verrà fuori una schermata che chiederà di riavviare ed automaticamente verrà espulso il dvd dal lettore.

Adesso all’avvio del pc avrete una schermata chiamata “GNU grub di Ubuntu” in cui potrete scegliere quale sistema avviare, se avete ubuntu e windows selezionerete quello da avviare.

Guida e screen realizzati da Alex Wolf

<

Rispondi