Deep Web: Che cosa è e come accedere

<

Dicendo Deep Web si intente un mondo ai più sconosciuto…

Trattasi di una rete occulta o sotto rete che collega milioni di persone e che contiene migliaia di documenti non sottoposti a censure di alcun tipo, la maggior parte illegali (come la vendita di documenti falsi) ad altre molto più “tranquille”. Sono dunque dei siti “nascosti”, che non si trovano facendo delle normali ricerche in Google e che possono essere visitati solo sfruttando la rete anonima TOR.

Chiunque di noi ha sempre creduto che il mondo di Google ci permetta di trovare qualunque cosa sul web, ma in realtà basta cercare su “Wikipedia” il significato di Deep Web e si capisce subito che non è così.

Wikipedia Ha scritto: Secondo una ricerca sulle dimensioni della rete condotta nel 2000 da Bright Planet, un’organizzazione degli Stati Uniti d’America, il Web è costituito da oltre 550 miliardi di documenti mentre Google ne indicizza solo 2 miliardi, ossia meno dell’uno per cento.

Per navigare nel deep web abbiamo bisogno fondamentalmente di Mozilla Firefox come browser e di un programma chiamato TOR per navigare in modalità anonimo, un po come la modalità di Chrome ma più sicura..

TOR (acronimo di The Onion Router) è un sistema di anonimizzazione gratuito che permette di nascondere il proprio indirizzo IP e la propria identità in Rete “rimbalzando” la connessione fra vari computer sparsi in tutto il mondo.

Per entrare nel Deep Web devi scaricare sul tuo computer il browser di TOR, ovverosia una versione modificata di Firefox configurata in modo da collegarsi alla rete TOR senza interventi particolari da parte dell’utente. Per farlo, collegati al sito Internet di Tor Browser Bundle e clicca sul link 32-bit collocato accanto alla voceItaliano (it) (nella colonna Microsoft Windows).

A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (es. tor-browser–2.3.25–13_it.exe) e, nella finestra che si apre, clicca prima su […]per selezionare la cartella in cui estrarre Tor Browser e poi su Extract per completare l’operazione. Adesso, vai nella cartella in cui hai estratto Tor Browser ed avvia il programma Start Tor Browser.exe. Tempo qualche secondo e si aprirà la versione modificata di Firefox configurata per navigare nel Deep Web.

Se utilizzi un Mac, puoi scaricare Tor Browser collegandoti al sito Internet del programma e cliccando sul link 64-bit collocato accanto alla voce Italiano (it) (nella colonna Mac OS X). A download completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (es. TorBrowser–2.3.25–13-osx-x86_64-it) e trascina l’icona di TorBrowser_it nella cartella Applicazioni di OS X. Avvia infine l’applicazione TorBrowser_it ed attendi che parta il browser.

Come già detto in precedenza, i siti che compongono il Deep Web non possono essere trovati con delle semplici ricerche su Google. Questo significa che devi avere dei punti di partenza alternativi per trovare tutte le risorse nascoste di questo mondo.

Uno di questi è sicuramente Hidden Wiki, un sito collaborativo in cui gli utenti del Deep Web provenienti da tutto il mondo postano link a siti nascosti di ogni genere. I link sono suddivisi per genere e lingua e si può trovare davvero di tutto: dai negozi ai siti per lo scambio di file in maniera sicura.

Un altro sito simile a Hidden Wiki, con link forniti dagli utenti, è TORDIR. Esiste anche un motore di ricerca per il Deep Web denominato Torch, che allo stato attuale dovrebbe indirizzare oltre 117.367 pagine del “Web sommerso”. Consultali e nelle loro pagine troverai sicuramente il meglio del Deep Web.

ATTENZIONE: Tengo a precisare che questa guida è stata fatta a solo scopo informativo. Non mi assumerò nessuna responsabilità in caso di problematiche legali o di altri tipo.

CONSIGLIO: Permettetemi di avvertirvi che nel deep web è lo schifo più totale, gli hacker ci vanno matti, non scaricate materiale di nessun genere, non fidarti di nessuno, poche cose sono legali, puoi rischiare anche il carcere o azioni legali. non è un gioco.

<

Rispondi